I più forti dolori ai denti: quali sono e come curarli

I più forti dolori ai denti

Che sia colpa di una carie o di una infiammazione alle gengive, capita prima o poi di soffrire a causa dei nostri denti. A volte le problematiche sono un risultato di un’insufficiente igiene orale, altre volte esiste anche una predisposizione genetica.

Purtroppo le malattie dentali possono provocare dolori, spesso anche molto forti, a cui è necessario porre rimedio sottoponendosi a trattamenti specifici. Fra le problematiche dentali più dolorose rientra senza dubbio la pulpite.

 

I più forti dolori ai denti: la pulpite

Causata dalla carie, consiste in un’infiammazione della polpa dentaria e può essere reversibile o irreversibile. Nel primo caso la pulpite viene curata eliminando la carie. Nel secondo, invece, il dolore è molto forte e costante e scompare solo quando il nervo perde la vitalità. I batteri, però, continuano a distruggere l’osso intorno all’apice della radice, causando granulomi, cisti e ascessi.

È necessario asportare la polpa, attraverso la devitalizzazione del dente e, solo nei casi gravissimi, attraverso l’estrazione del dente stesso.

 

Gengive e parodontite

Altrettando dolorosa è l’infiammazione dei tessuti di sostegno del dente, che prende il nome di parodontite. In questo caso, oltre ad avvertire un dolore molto forte, con il passare del tempo si verifica anche la perdita dei denti. Il nostro consiglio è quindi di non aspettare e di prenotare immediatamente un appuntamento per un curettage gengivale o un intervento parodontale, a seconda della gravità della malattia.

Un dolore subdolo e a volte lancinante è anche quello dei denti sensibili. In questo caso, la perdita dello smalto fa sì che la dentina venga direttamente a contatto con cibi, bevande o agenti esterni, provocando vere e proprie fitte al dente.

Naturalmente il dolore varia e diventa più forte laddove la perdita dello smalto sia maggiore. In questo caso un rimedio è quello di utilizzare dentifrici per denti sensibili e bite, nel caso in cui la ragione della sensibilità sia il digrignamento dei denti. Se invece il problema sono i colletti scoperti, è possibile ricorrere a delle otturazioni in composito o ancora alle faccette dentali.

Infine, fra i peggiori dolori ai denti non può mancare quello dei denti del giudizio. In alcuni casi, infatti, il dente incluso può causare infiammazioni e ascessi, che a loro volta sono responsabili di dolori molto forti, per i quali non è sufficiente un semplice antinfiammatorio. In questo caso, il rimedio è estrarre il dente. Naturalmente il nostro consiglio è di rivolgersi a un dentista chirurgo esperto, soprattutto nel caso in cui il dente sia collocato in una posizione difficile e delicata.

Noi di Freesmile siamo in grado di intervenire in tutti questi casi con appositi trattamenti. Abbiamo infatti curato con successo casi di parodontite e realizzato interventi chirurgici delicati. Operiamo seguendo rigidi protocolli di igiene e sterilità e in sale dedicate. Per maggiori informazioni o per prenotare una prima visita gratuita, è possibile chiamare allo 06.33.33.377, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19:30.