I denti da latte come curarli

I “denti da latte” sono i denti che in termine più tecnico vengono chiamati denti decidui e iniziano a spuntare a cominciare dai 6 mesi d’età, ma per ogni bambino è diverso. In totale i denti da latte sono venti e terminano di crescere verso i 2/3 anni.

Non tutti sanno che tra i 5 e i 6 anni, spunta anche il primo molare definitivo che è fonte spesso di carie per la sua conformazione. E’ molto importante, quindi, per la salute della bocca e per la crescita dei denti definitivi curare i denti da latte da subito.

Curare denti da latte

I denti da latte vanno curati bene perché ogni dente deve rimanere più tempo possibile al suo posto finché non arriva il momento di cadere. Infatti la loro funzione è quella di mantenere lo spazio in bocca aspettando il dente definitivo che spunterà. Se lo spazio non viene mantenuto in maniera adeguata, il dente, che deve uscire, rischia di crescere in una posizione sbagliata o addirittura di non riuscire ad uscire affatto. Infine è bene evitare che i denti da latte si carino per evitare che il bambino abbia dolore.

L’igiene orale è importantissima, state vicino al vostro bambino quando si lava i denti per controllare che lo faccia correttamente e che impari ad usare lo spazzolino. E’ fondamentale imparare a lavarsi i denti prima di andare a dormire e la mattina, almeno due volte al giorno.

Prevenire l’arrivo delle carie è l’obiettivo anche perché eviterete di sottoporre il bambino alle cure dal dentista. Infatti un dente da latte cariato può provocare: dolore, ascessi e alitosi nonché danneggiare il dente definitivo. Educate vostro figlio all’importanza dell’igiene orale e convincetelo ad evitare o a diminuire i cibi e le bevande troppo zuccherate.

Mi raccomando fate le visite di controllo almeno una volta l’anno per monitorare la salute dei denti dei vostri figli. Non tardate troppo a fare la prima visita dal dentista, intorno ai 3-4 anni va bene.

Inoltre non aspettate che ci sia un’emergenza, un dolore o un fastidio, infatti è meglio che la prima visita avvenga per un controllo, in modo che il bambino non associ un trauma al dentista, ma avvenga in modo naturale.