Carie iniziale, superficiale e avanzata

In questo articolo facciamo una distinzione tra 3 differenti tipologie di carie. 

CARIE INIZIALE

La  Carie iniziale si riferisce a una fase iniziale della carie, che è ancora reversibile in questo momento. Si presenta di solito come una macchia bianca sui denti. Ciò indica una perdita di minerali nello smalto . Se non si interviene in tempi brevi e l’indebolimento dello smalto non viene fermato, la carie può progredire senza ostacoli, portando ad una perdita importante del tessuto dentale, con la possibilità di raggiungere il nervo e provocare uno stato di dolore acuto.

CARIE SUPERFICIALE

Per  Carie superficiale si intende una carie ancora nelle fasi iniziali. Si verifica quindi solo superficialmente e non provoca dolore. Questa forma di carie può essere limitata allo smalto o può attaccare leggermente la dentina . Di solito si presentano come un difetto strutturale a forma di cuneo.

CARIE AVANZATA

Per  Carie Avanzata si intende una forma di carie che ha superato lo strato più duro del dente, lo smalto e ha raggiunto la dentina. Da qui la carie può espandersi rapidamente, anche sotto una superficie di smalto apparentemente intatta, poiché i batteri possono entrare rapidamente nei tubuli dentinali e raggiungere la polpa.