Tipi di sorriso: a ciascuno il suo significato

Tipi di sorriso

Normalmente quando pensiamo ad un sorriso, tendiamo a immaginare una persona che mostri tanti denti, possibilmente bianchi, sani e di bell’aspetto. Tuttavia, sia la diversità di culture da un lato, sia le relazioni e le situazioni in cui ci troviamo dall’altro, influenzano il nostro modo di sorridere, a tal punto da farci arrivare alla conclusione che non tutti sorridono poi allo stesso modo.

 

Tipi di sorriso: tutte le caratteristiche

In particolare, alcune ricerche recenti tra cui uno studio condotto dall’Università di Berkeley in California, hanno dimostrato che, a seconda dei muscoli coinvolti di guance, labbra e viso, siamo in grado di mettere in atto diversi tipi di sorriso. Questo studio ne ha identificati sei in particolare, ciascuno adoperato in una situazione relazionale diversa e con un significato specifico.

  1. Il sorriso compiaciuto. Altro non è che l’equivalente di una pacca sulla spalla. Le labbra sono socchiuse ma vengono tirate leggermente da una parte, conferendo al sorriso un aspetto asimmetrico.
  1. Il sorriso a bocca chiusa. Questo è un sorriso che nel nostro quotidiano incontriamo e replichiamo frequentemente. Coinvolge i muscoli di tutto il viso, con le labbra che si incurvano dolcemente e le guance che si sollevano, creando l’illusione che anche gli occhi sorridano. Tuttavia, non essendo un sorriso aperto potrebbe esprimere sentimenti contrastanti: dalla cordialità, alla timidezza, alla rabbia repressa.
  1. Il sorriso di incoraggiamento o ascolto. Anche questo sorriso è appena accennato, a labbra socchiuse ma lasciate morbide. Il suo significato è quello di comunicare rassicurazione e inclusione.
  1. Il sorriso falso. Come ci fa intuire l’aggettivo stesso, si tratta del peggiore dei sorrisi, proprio perché non corrispondente all’emozione che dovrebbe comunicare. È il cosiddetto sorriso di cortesia e si caratterizza per un movimento meccanico delle labbra veloce e sbrigativo che vengono tirate su per mostrare i denti.
  1. Il sorriso asimmetrico. Questo è il sorriso più ambiguo, una smorfia che può avere significati diversi, a seconda della situazione. Può essere ironico, sarcastico, o addirittura ansioso e incoraggiante. È molto caratteristico perché si esprime attraverso labbra tirate in su da una lato e in giù dall’altro.
  1. Il sorriso genuino o sorriso di Duchenne. È il sorriso per eccellenza, coinvolge labbra e occhi ed è breve e simmetrico. Il suo nome deriva dal neurologo francese Guillaume Duchenne, che per primo scoprì un particolare genere di distrofia muscolare dell’infanzia e che analizzò e descrisse il sorriso sincero proprio con queste specifiche caratteristiche.

Analizzando i vari tipi di sorriso, è quindi possibile riconoscerli e intuire quale sia il reale stato d’animo della persona con cui conversiamo. Un sorriso vero e sincero è però l’unico in grado di comunicare il meglio di noi e per averlo e mantenerlo in buono stato è molto importante prendersene cura ogni giorno.

Noi di Freesmile offriamo diversi tipi di trattamenti, dai più semplici ai più complessi, in modo da assicurare ad ogni paziente le cure migliori e più adeguate alle proprie esigenze. Per eventuali visite di controllo o per prenotare un intervento presso il nostro centro è possibile chiamare allo 06.33.33.377. Siamo aperti dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 19:30.

tipi di sorriso