Skip to main content

Dettagli Appuntamento

Conferma i dati

Nome:

Cognome:

Data Appuntamento:

Orario:

Appuntamento per

Condividi su

L’alveolite è un’infiammazione dell’osso alveolare, cioè quella parte di osso che sostiene il dente circondando la radice. L’alveolite è detta post-estrattiva perché, nella stragrande maggioranza dei casi, insorge in seguito ad una complicanza nel processo di estrazione del dente, molto spesso un molare. Viene chiamata anche alveolite secca quando l’infiammazione presenta una cavità alveolare vuota che appare lucida alla vista.

Perché si forma l’alveolite post estrattiva?

In seguito ad un’estrazione dentaria si forma, in fondo all’alveolo, un coagulo di sangue che va a tappare il vuoto che si è creato con l’estrazione. Questo “tappo” ha la funzione di bloccare il sanguinamento e di proteggere l’osso scoperto dall’attacco dei batteri. In alcuni casi è possibile che questo coagulo non si formi oppure che si stacchi prematuramente, quando ad esempio il paziente è un fumatore, lasciando l’osso scoperto che diviene così facile bersaglio dei batteri.

Sintomi

L’alveolite post-estrattiva si manifesta attraverso un dolore molto intenso e prolungato che inizia a farsi sentire dopo alcuni giorni dall’estrazione. Altri sintomi possono essere sanguinamento, gonfiore e dolore gengivale, febbre, alitosi, tumefazioni sul volto e ingrossamento dei linfonodi del collo.

Come curare l’alveolite secca e post estrattiva

La cura dell’alveolite è piuttosto semplice. Generalmente tende a regredire da sola, ma per accelerare i tempi di guarigione ed evitare il forte dolore è possibile ricorrere ad alcuni trattamenti.

È possibile intervenire con un curettage, ovvero un raschiamento della zona lesa al fine di provocare un nuovo coagulo, oppure con un lavaggio dell’alveolo colpito, finalizzato alla rimozione di eventuali depositi accumulatisi all’interno della cavità. Dopo il trattamento, il dentista potrà applicare una medicazione antidolorifica direttamente a livello dell’alveolo, posizionandovi dentro una garza sterile imbibita di sostanze analgesiche.

Nei giorni successivi il paziente potrebbe dover effettuare, se necessario, lavaggi quotidiani con clorexidina.

Prevenzione

Per evitare l’insorgenza dell’alveolite post-estrattiva è fondamentale pulire l’alveolo subito dopo l’estrazione del dente, in modo da scongiurare la possibile infiltrazione di batteri. Inoltre è molto importante seguire degli accorgimenti che possono evitare l’insorgenza dell’infiammazione. È consigliabile non fumare nelle 48 ore immediatamente successive all’estrazione del dente ed effettuare dei lavaggi con soluzione fisiologica nei giorni seguenti. Per fermare il coagulo si può chiudere l’alveolo, in modo da evitare l’infiltrazione di cibi.

Noi di Freesmile consigliamo sempre ai nostri pazienti di prendersi cura della propria igiene orale in modo da prevenire eventuali patologie orali. Per eventuali emergenze è possibile contattarci allo 06.33.33.377, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19:30.

Condividi su
PRENOTA ORA 06 33 33 377