Skip to main content

Dettagli Appuntamento

Conferma i dati

Nome:

Cognome:

Data Appuntamento:

Orario:

Appuntamento per

Condividi su

Hai l’alitosi ma non riesci a capirne le cause? Mantieni una buona igiene orale ma l’alito cattivo persiste? Devi sapere che l’alitosi può derivare da diverse cause. L’articolo seguente fornisce alcune utili informazioni su come combattere l’alitosi. Leggilo, potrebbe esserti utile.

Le Cause dell’Alitosi

L’alitosi è un problema molto diffuso che colpisce moltissime persone. Le cause possono essere molteplici e variare da patologie specifiche a terapie farmacologiche o cattiva igiene orale. Sebbene l’alitosi possa essere ricondotta a problematiche dello stomaco, esofago e fegato, nella maggior parte dei casi le cause si trovano nel cavo orale.

Principali Cause Orali:

  1. Batteri Orali: L’alito cattivo si può formare a seguito della produzione di gas solforati da parte dei batteri presenti nella bocca. Questi batteri sono maggiormente presenti in persone affette da malattie parodontali, carie o con scarsa igiene orale. I batteri anaerobi, in particolare, si trovano spesso sulla superficie della lingua e nelle tasche gengivali, dove trovano un ambiente privo di ossigeno ideale per proliferare.
  2. Malattie Parodontali: Nel caso della malattia parodontale, i batteri si depositano nelle tasche gengivali. Queste tasche non curate possono portare alla perdita dei denti, poiché i batteri causano infiammazioni e distruzione del tessuto di supporto dei denti.
  3. Carie Dentali: Un dente cariato può trasformarsi in un piccolo deposito di residui alimentari che, come tutte le sostanze organiche, si decompongono generando cattivi odori. La carie non trattata può progredire fino a causare infezioni più gravi e dolore.

Altre cause possono includere l’uso di farmaci che riducono la produzione di saliva, come alcuni antidepressivi e antistaminici. La saliva è importante perché aiuta a pulire la bocca e a neutralizzare gli acidi prodotti dai batteri. Una bocca secca, condizione nota come xerostomia, può quindi contribuire significativamente all’alitosi.

Soluzioni per Combattere l’Alitosi

Sembra scontato dirlo, ma se la causa è nella bocca, il rimedio più efficace per combattere l’alitosi è una buona igiene orale e cure dentistiche adeguate.

Consigli per una Buona Igiene Orale:

  1. Spazzolino e Dentifricio: Lavarsi i denti correttamente e più volte al giorno. Utilizzare un dentifricio che contenga fluoruro per prevenire la carie. È consigliabile spazzolare i denti per almeno due minuti e non dimenticare di pulire anche la lingua, dove possono accumularsi molti batteri.
  2. Filo Interdentale: Completare la pulizia con il filo interdentale per rimuovere la placca e i residui di cibo tra i denti. L’uso del filo interdentale dovrebbe essere quotidiano per garantire che anche le aree più difficili da raggiungere siano pulite.
  3. Scovolino Interdentale: Se si hanno ampi spazi fra i denti, utilizzare anche lo scovolino per una pulizia più accurata. Gli scovolini interdentali sono disponibili in diverse dimensioni per adattarsi a vari spazi interdentali.
  4. Colluttorio Naturale: Per rinfrescare la bocca, si può utilizzare un colluttorio “non curativo” composto da sostanze naturali come la menta piperita. Tuttavia, è importante scegliere collutori che non contengano alcol, in quanto l’alcol può seccare ulteriormente la bocca.

Quando Rivolgersi al Dentista

La semplice igiene orale quotidiana non risolve il problema se vi sono già lesioni cariose o tasche parodontali. In questo caso, è fondamentale recarsi dal dentista per una visita di controllo. Il dentista potrà verificare il proprio stato di salute orale e proporre trattamenti specifici come:

  1. Pulizia Professionale: Rimozione del tartaro e della placca accumulati, che non possono essere eliminati solo con lo spazzolino. Le sedute di igiene orale professionale dovrebbero essere effettuate almeno una volta ogni sei mesi.
  2. Trattamento delle Carie: Cura dei denti cariati per eliminare le fonti di cattivo odore. Il trattamento tempestivo delle carie può prevenire complicazioni più serie.
  3. Terapie Parodontali: Trattamenti specifici per le malattie delle gengive e delle tasche parodontali. Questi trattamenti possono includere la pulizia profonda delle tasche gengivali e, in casi più avanzati, interventi chirurgici per ripristinare la salute gengivale.

Altri Consigli Utili

  • Idratazione Adeguata: Bere molta acqua aiuta a mantenere la bocca idratata e a lavare via i residui di cibo e batteri.
  • Alimentazione Equilibrata: Evitare cibi che possono causare cattivo odore, come aglio e cipolla, e preferire una dieta ricca di frutta e verdura.
  • Evitare Fumo e Alcol: Il fumo e il consumo eccessivo di alcol possono contribuire all’alitosi. Smettere di fumare e ridurre il consumo di alcol può migliorare significativamente l’alito.

L’alitosi può essere un segnale di altre condizioni di salute che richiedono attenzione. Una diagnosi corretta e un trattamento adeguato possono aiutare a combattere l’alitosi efficacemente, migliorando la qualità della vita e la fiducia in se stessi. Rivolgersi a un professionista della salute orale è il primo passo per identificare la causa e trovare la soluzione più adatta

Come combattere l'alitosi

Condividi su
PRENOTA ORA 06 33 33 377