Vacanze sulla neve: che passione ma attenzione ai denti

Vacanze sulla neve: che passione ma attenzione ai denti
ll periodo natalizio e le vacanze invernali presentano numerose insidie per i denti e la salute orale. Ci riferiamo sia ad un consumo più elevato di cibi contenenti zucchero e quindi dannosi per i denti, sia agli sport invernali come ad esempio lo sci ed il pattinaggio che aumentano il rischio di fratture dentali.
Diversi studi dimostrano come durante l’inverno aumentino (dall’1 al 3% rispetto al resto dell’anno) le fratture degli incisivi, soprattutto tra i bambini. Secondo gli ultimi dati rilevati sull’argomento, in Italia ci sono almeno 1.500.000 bambini da 0 a 14 anni che hanno subito qualche trauma dentale. I bambini con i denti sporgenti rischiano fratture più facilmente, essendo i loro denti più esposti a cadute sul ghiaccio o neve.
Il dentista deve ricordare ai genitori del piccolo paziente che i traumi ai denti, anche se da latte, possono causare seri problemi strutturali e funzionali ai denti permanenti che li sostituiranno. Bisogna quindi fare molta attenzione a proteggere i denti da latte dei bambini, in quanto il loro stato di salute determinerà il corretto sviluppo dei denti permanenti.