L’infezione dentale

Sei stato colpito da un’infezione dentale? Le cause possono essere diverse, e diversi sono anche i metodi per poterla combattere. L’articolo seguente fornisce utili informazioni sulle varie cause che possono provocare un’infezione dentale e sui metodi per poterla contrastare.

 

Cause dell’infezione dentale 

L’infezione dentale si manifesta a causa di una proliferazione di batteri ed è molto importante curarla prima che possa creare danni anche gravi. Ogni volta che abbiamo un’infezione dentale quindi, faremmo bene a recarci subito dal dentista per una visita odontoiatrica.

Una delle più diffuse cause è la carie dentale non curata. Se la carie non viene trattata, con il tempo penetra all’interno del dente fino a raggiungere la polpa dentaria (nervo) provocando una grave infezione che può propagarsi anche ai tessuti circostanti.

Anche l’infiammazione delle gengive e la parodontite possono provocare un’infezione dentaleIn questo caso l’infezione è dovuta ai batteri che colpiscono la gengiva e che, in caso di parodontite, si stanziano nelle tasche parodontali dove proliferano indisturbati.

Può insorgere anche a causa di lesioni e traumi conseguenti ad incidenti o ad eventi traumatici che possono portare alla morte del nervo.

 

Come curare un’infezione dentale

Nella sua fase iniziale è necessario ricorrere ad una terapia farmacologica, per bloccare e combattere l’avanzata dei batteri nell’organismo. Gli antibiotici sono la tipologia di farmaci necessari per vincere questa battaglia, mentre gli antiflogistici servono per alleviare l’infiammazione. Se il dolore causato dall’infezione è insopportabile, si può ricorrere agli antidolorifici.

La terapia farmacologica deve essere però associata al trattamento di rimozione della causa dell’infezione: ovvero risolvere il problema dentale. In caso di carie con interessamento della polpa, si effettua la cura canalare; con questo tipo di intervento, viene rimossa la polpa e vengono puliti, disinfettati e sigillati i canali radicolari. Terminata la cura, si procede alla ricostruzione del dente.

In caso di infezione dentale provocata dall’infiammazione delle gengive e dalla parodontite bisogna ricorrere ad una pulizia approfondita per rimuovere il tartaro e la placca batterica, cioè i principali responsabili della diffusione dei batteri. In caso di parodontite, se le tasche non sono molto profonde si può ricorrere al curettage gengivale, in caso contrario è necessario un intervento parodontale.

Per evitare l’insorgere di infezioni consigliamo di prestare molta attenzione all’igiene orale e sottoporsi a pulizia dei denti professionale periodica. In Freesmile i pazienti che effettuano per la prima volta un’igiene professionale potranno avere anche una prima visita gratuita, che comprende anche un’ortopanoramica digitale ad alta risoluzione, screening oncologico e checkup parodontale.