Idropulsore: come migliorare la tua igiene orale

Idropulsore: come migliorare la tua igiene orale

Cos’è l’idropulsore?

L’idropulsore è uno strumento utilizzato per migliorare l’igiene orale, aiutando così a mantenere intatta la salute di denti e gengive.

Sicuramente può essere considerato un coadiuvante di spazzolino e filo interdentale, ma non un sostituto. L’idropulsore pulisce bene la bocca dai residui alimentari ma non riesce ad eliminare completamente la placca batterica. È molto utile quindi nella prevenzione di malattie gengivali e nella pulizia di protesi fisse.

 

Com’è fatto?

In commercio esistono diversi modelli e tipologie di idropulsori, ma sostanzialmente i componenti sono sempre gli stessi. Generalmente un idropulsore è composto da:

  • il serbatoio dove va messa l’acqua ed eventualmente collutorio;
  • il motore: serve ad azionare la pompa dell’acqua che crea la pressione per avviare il getto;
  • un manipolo per direzionare il getto;
  • diverse testine di ricambio, ognuna con una sua specifica funzione;
  • pulsanti per regolare l’intensità e la velocità del getto.

 

Come funziona?

L’idropulsore utilizza un getto d’acqua in grado di rimuovere i detriti alimentari tra un dente e l’altro in modo da ottenere una completa igiene orale. Il getto d’acqua ha una frequenza che può raggiungere 3.000 pulsazioni al minuto.

Proprio grazie a questa caratteristica si rivela particolarmente efficace per la pulizia di ponti, corone e impianti. Oltre alla semplice acqua è possibile usare anche il collutorio.

Inoltre, gli apparecchi più evoluti uniscono un getto d’aria a quello d’acqua, in modo da aumentare l’azione antiplacca. L’ossigeno ha infatti una funzione antibatterica che aiuta a mantenere sano il cavo orale.

 

Precauzioni

L’idropulsore, se non utilizzato in maniera adeguata, può causare dei danni anche molto seri. È buona prassi quindi seguire delle precauzioni ogni qualvolta lo si utilizza:

  • non abusare mai della pressione del getto
  • usare acqua tiepida e mai fredda
  • non indirizzare il getto d’acqua nei solchi gengivali per evitare traumi

Noi di Freesmile consigliamo di informarsi correttamente prima di acquistare e utilizzare un idropulsore. È inoltre molto importante ricordare che qualsiasi strumento di pulizia dei denti non può sostituire un’igiene orale professionale, che va effettuata almeno 1-2 volte l’anno. Freesmile è a disposizione per prenotare un appuntamento dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 19:30.