5 cibi contro l’alito cattivo

5 cibi contro l’alito cattivo

L’alito cattivo, si sa, non è affatto piacevole né per chi ne è soggetto né per chi deve relazionarsi con chi ne soffre. In ogni caso è bene distinguere una condizione temporanea, abbastanza frequente, da quella che è invece una condizione cronica: ovvero l’alitosi. In questo caso è opportuno individuare subito le cause, in modo da risolvere il prima possibile il problema.

 

Alito cattivo: le cause

L’alito cattivo può dipendere ad esempio da una cattiva igiene orale, dalla presenza di sinusiti o forti raffreddori, o ancora dalla presenza di gravi infezioni all’interno della nostra bocca, come ad esempio la parodontite.

Naturalmente, dopo aver individuato la causa, è possibile sottoporsi alla terapia più adatta, che però può richiedere tempi più o meno lunghi. Ecco perché, nell’attesa, una buona idea può essere quella di combattere l’alitosi con alcuni rimedi naturali.

 

Alito cattivo: rimedi naturali

Un aiuto arriva ad esempio dall’alimentazione: alcuni cibi infatti sono in grado di contrastare e ridurre l’alito cattivo. Fra questi ci sono ad esempio le pere, che dovrebbero essere molto efficaci nella riduzione di muco, una delle principali cause di alitosi. Il tè verde invece è ricco di polifenoli e bioflavonoidi, capaci di neutralizzare i composti sulfurei responsabili dell’alitosi. Inoltre, forniscono anche un valido aiuto per la prevenzione della carie.

Altrettanto utili sono le ciliegie che, ricche di vitamina C, stimolano la produzione di saliva, che a sua volta aiuta a mantenere l’alito fresco. Non solo, la presenza di antocianine, riduce la produzione di gas volatili liberati dalle sostanze in putrefazione.

Anche lo yogurt contribuisce a combattere l’alitosi. In particolare, consumato quotidianamente sarebbe in grado di ridurre il solfuro di idrogeno, un gas maleodorante responsabile dell’alito cattivo.

Infine segnaliamo i cereali integrali, come quinoa, avena, farro, orzo, riso, che ricchi di fibre permettono di mantenere i denti puliti dai residui di alimenti. Non solo, il rischio di malattie alle gengive diminuisce integrando nella propria dieta anche il grano integrale.

In ogni caso il modo migliore per risolvere definitivamente il problema dell’alitosi, è quello di curare la propria igiene orale. Nel caso in cui l’alito cattivo nasconda malattie o infezioni dentali gravi, consigliamo di venirci a trovare e prenotare una prima visita gratuita. Il nostro centro è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 19:30.