Le otturazioni in amalgama: un pericolo per la salute

otturazioni in amalgama

Le vecchie otturazioni in amalgama non solo sono poco attraenti ma possono essere molto rischiose per la salute. In particolare, le otturazioni metalliche potrebbero rilasciare sostanze chimiche tossiche nel sangue e causare danni anche molto gravi. Il composito e gli intarsi in ceramica sono attualmente le soluzioni preferibili per le otturazioni.

 

Otturazioni in amalgama: rischi per la salute

Le otturazioni in argento sono in realtà composte da amalgama contenente fino al 50% di mercurio, arsenico, piombo e cadmio. Fra questi metalli il mercurio è quello più tossico (International Journal of Hygiene and Environmental Health, 2006). Non solo, nel corso del tempo, uscendo fuori dalle otturazioni metalliche, può esporre l’organismo a forti rischi.

Alcuni medici ritengono inoltre che il mercurio abbia effetti dannosi anche in gravidanza, causando problemi fisici e psicologici al feto, come disturbi mentali o malattie neuro-degenerative. Mentre il dibattito sulla sicurezza delle otturazioni metalliche è in corso, molti dentisti hanno smesso di usare questo materiale e sono passati alla ceramica e al composito.

 

Alternative: intarsio in ceramica

Rischi per la salute a parte, la ragione principale per cui la maggior parte dei pazienti optano per l’intarsio in ceramica, è estetica. Queste otturazioni sono realizzate per abbinare l’otturazione al colore dei denti naturali in modo da non far notare la differenza.

C’è un grande dibattito in corso sulla pericolosità dell’amalgama tra i diversi gruppi d’interesse. La WHO (World Health Organization) consiglia di evitare l’amalgama per bambini e donne incinte. Inoltre, in Italia, l’amalgama è catalogata tra i rifiuti speciali pericolosi (D. Lgs n 22/1997, Decreto Ronchi). Per questo motivo, noi di Freesmile non lo usiamo, nell’interesse della salute dei nostri pazienti.