George Washington: la prima protesi mobile della storia

Prima protesi mobile della storia

Oltre ad essere stato il primo presidente degli Stati Uniti, George Washington fu anche una delle prime persone a portare una protesi mobile. Cominciò a perdere i suoi denti quando era ancora molto giovane: già al ventiquattresimo anno di vita non aveva più denti.

Si crede sia accaduto a causa della malattia parodontale. Il presidente inoltre soffriva forti dolori dovuti alle afte e agli ascessi, ai quali seguiva quasi sempre l’estrazione del dente di turno.
Questa mancanza di denti preoccupava molto George Washington a tal punto che in occasione della sua investitura, durante il ritratto ufficiale, mise del cotone all’interno delle labbra così da non far notare la mancanza dei denti.

Per risolvere i suoi problemi dentali frequentò diversi dentisti, che però gli proposero sempre dentiere scomode e poco funzionali. Quando George incontrò John Greenwood, trovò finalmente il suo dentista di fiducia. Il Dr. Greenwood ha la fama di essere il fondatore dell’odontoiatria scientifica negli Stati Uniti.

Lui disegnò una delle prime protesi dentali con i denti in avorio d’elefante e ippopotamo fissati in oro. Greenwood ne realizzò diverse per il presidente, che le considerava così preziose a tal punto che fu sepolto con indosso una dentiera.